Per l'ingresso al parcheggio il cliente che non ha sottoscritto con IVM PARKING CAMPER SRL un contratto, per l'accesso alla struttura deve ritirare un biglietto per la sosta in ufficio. Con il ritiro del suddetto per la sosta il cliente accetta tutti gli articoli presenti di questo regolamento.

Con l'immissione dell'auto nell'area inoltre il cliente accetta alla prestazione offerta dal gestore del posteggio avente per oggetto la messa a disposizione di un posto auto all'interno della struttura.

Art.1) Il parcheggio è disciplinato dalle norme del presente regolamento, oltre che in generale dalle norme del codice civile e del codice penale. L’accesso del veicolo al parcheggio comporta l’accettazione integrale di tutte le condizioni stabilite nel presente Regolamento.

Art. 2)Entrando con il veicolo nel parcheggio, l’utente costituisce un contratto di locazione di un’ area che IVM PARKING S.r.l. mette temporaneamente a disposizione senza assumere obbligo di vigilanza o custodia. Il parcheggio non e’ custodito.

Art. 3)I giorni e gli orari di apertura del parcheggio e le tariffe in vigore sono indicate nella tabella posta all’entrata del parcheggio e che costituisce parte integrante e sostanziale del presente regolamento,. Il veicolo che esce dal parcheggio per rientrarvi nella stessa giornata deve nuovamente pagare. Chi entra nel parcheggio con una autovettura munita del contrassegno disabili deve pagare l'importo della sosta. Se il biglietto d’ingresso viene smarrito, l’utente dovrà pagare un importo che decorrerà dall’ora di apertura del parcheggio fino al ritiro del veicolo. Durante gli orari di chiusura del parcheggio non è possibile effettuare il ritiro dei veicolo.

Art. 4) L’utente e’ tenuto a rispettare la segnaletica interna al parcheggio ivi compresa la velocità prevista e gli spazi di sosta destinati a portatori di handicap. All’interno del parcheggio vanno osservate le norme che regolano la circolazione dei veicoli. L’utente deve lasciare il veicolo chiuso a chiave e con il freno a mano tirato.

Art. 5) E’ fatto rigoroso divieto, a tutti gli utenti, di adottare comportamenti non compatibili con quanto disposto dal presente regolamento, citando in via esemplificativa ma non esaustiva:

a. Effettuare la sosta al di fuori degli appositi spazi delimitati dalle strisce, sulle corsie di circolazione, sulle piste di entrata ed uscita e/o comunque in tutti i casi in cui essa possa ostacolare la manovra e/o la marcia di altre autovetture, motocicli e/o utenti. I veicoli parcheggiati in modo improprio potranno subire la rimozione forzata dello stesso automezzo a spese del proprietario.
b. Parcheggiare i motocicli negli spazi riservati alle autovetture e viceversa.
c. Lasciare nei veicoli parcheggiati: animali, sostanze e materiali infiammabili, tossici e/o altri oggetti la cui presenza possa per qualsiasi ragione costituire pericolo o invito al furto
d. Parcheggiare veicoli che non abbiano regolarmente esposta la targa
e. Indugiare nelle aree di parcheggio con il motore acceso;
f. Ostacolare, in qualsiasi modo, il funzionamento dei servizi, l’utilizzo delle strutture e degli apparati installati;
g. Effettuare qualsiasi travaso di carburante all’interno delle aree di parcheggio;
h. Utilizzare i fari abbaglianti all’interno delle aree di parcheggio;
i. Effettuare la pulizia dell’autovettura nelle aree di parcheggio;
j. Scaricare, sulla pavimentazione: acqua, olio o quant’altro possa imbrattare le aree di parcheggio; k. Eseguire qualsiasi lavoro di riparazione dell’autovettura all’interno delle aree di parcheggio.

Art. 6 )IVM PARKING s.r.l. non ha alcun obbligo di vigilanza e/o custodia dei veicoli parcheggiati e non e’ responsabile per danni o furti consumati o tentati ai veicoli, citando in via esemplificativa ma non esaustiva:

a. furto e/o danneggiamento del veicolo parcheggiato, anche parziale ovvero di oggetti in esso contenuti causati da terzi , ne’ per eventuali atti di vandalismo, calamità naturali, sommosse popolari o cause di forza maggiore.
b. danni dovuti ad urto, collisioni, incidenti, investimenti provocati dagli utenti all’interno del parcheggio, il diritto al risarcimento del danno dovrà essere esercitato dal danneggiato nei diretti confronti dell’utente che lo ha causato, restando esclusa ogni responsabilità a carico dell’Ente gestore del parcheggio. L’utente è responsabile dei danni da Lui causati agli impianti, al personale del parcheggio e/o a terzi.
c. Tutti i danni indiretti
d. Tutti i danni consequenziali

Art. 7 )Con l’uscita del veicolo dall’area parcheggio, si intende concluso il rapporto, iniziato con l’ingresso del veicolo nel parcheggio.

Art. 9) Il foro competente, per ogni e qualsiasi controversia sarà esclusivamente quello di Bergamo.

Art. 10) Gli eventuali dati personali forniti a IVM PARKING s.r.l. saranno oggetto di trattamento esclusivamente a seguito e per le finalità connesse all’erogazione del servizio ed alla tutela del patrimonio aziendale (videosorveglianza). L’utente prende atto, anche ai fini della vigente normativa sulla tutela della privacy, che l’area di sosta è video sorvegliata e ne accetta tutte le conseguenze. Le immagini restano conservate per 24 ore e sono alla sola disposizione delle forze dell’ordine e dell’Autorità giudiziaria. IVM PARKING srl